Dici quello che pensi?

Quando si vuole dire quello che si pensa, per assurdo, non si deve pensare. Se vogliamo esprimere pensieri di getto, dobbiamo scollegare il ragionamento “ecologico”, cioè quel consigliere interno che soppesa i pro ed i contro riguardo quello che stiamo per dire, che calcola gli effetti delle nostre parole, facendoci prendere, alla fine, la decisione più adeguata ai nostri scopi.

Alcune persone, associano il dire quello che si pensa alla correttezza, all’onestà. Ma è possibile dire sempre quello che si pensa dicendo sempre la verità? Ci sono vari studi filosofici su questo argomento che non scomoderò perché c’è il serio rischio di fare un articolo infinito. Riflettiamo solo sul paradosso del mentitore proposto da un filosofo greco nel ‘400 A.C.: se dico “sto mentendo” sono sincero o no? Buona riflessione e buon divertimento per i prossimi cento anni!

Tornando a noi, c’è da chiedersi se sia veramente sempre utile dire quello che si pensa. Alcune persone sostengono che questo dire quello che si pensa sempre e comunque sia una qualità positiva da imparare assolutamente. Dalla parte opposta della barricata troviamo invece un popolo di ponderati, i quali sostengono che spesso un silenzio vale più di mille parole e che non sempre dire la verità o quello che si pensa sia utile, addirittura c’è chi appoggia l’idea delle “bugie utili”, ovvero quelle bugie innocue dette a fin di bene.

Una frase celebre che sostiene questo pensiero è di Iacopo Badoer, poeta italiano che scrisse: “un bel tacer non fu mai scritto“. Intendendo che il saper tacere è una qualità che non è mai stata lodata abbastanza.

Infine (non cronologicamente, come spesso accade) troviamo una sentenza che potrebbe mettere tutti in pace e risale ad Aristotele: “La virtù è nel mezzo, tra due estremi che sono ugualmente da evitare”.

Alla fine, si sta parlando di un quesito che dura da millenni e destinato a durare altrettanto perché, come sempre, quello che conta veramente non è la verità assoluta ma il pensiero soggettivo.

 

dire non pensare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...